Come correre ai ripari dopo gli eccessi natalizi a tavola

Venerdì, 10 Gennaio 2020

Dopo le abbuffate lunghissime delle Feste, in alcuni casi una "guerra" senza esclusione di colpi e fino all'ultima forchettata, finalmente il peggio sembra passato e la bilancia mostra impietosa almeno qualche chiletto in più, per chi osa andare a pesarsi.

L'organismo è appesantito e intossicato dagli eccessi alimentari. Che fare?

Ovviamente, un intervento intelligente prevede un piano a 360°, comprendente cioè una necessaria ripresa di un minimo di saggia attività motoria ed una sana e corretta alimentazione a tavola, per favorire un giusto equilibrio intestinale, anche a proposito del Microbiota, non trascurando perciò fibre, frutta e verdura, ma anche alcune noci, mandorle e pinoli, senza logicamente esagerare.

Volendo aiutare ulteriormente l'organismo, saranno poi utilissimi alcuni prodotti particolari Naturincas.
Il Top Cla, innanzi tutto, che preso per 2-3 mesi al massimo, a livello consecutivo, consentirà di potere meglio per così dire "fondere" il grasso consolidatosi nel tempo, grazie all'azione combinata dell'Acido Linoleico Coniugato più l'effetto mirato dell'Aminoacido L - Carnitina, capace di attingere alle masse adipose, utilizzandole come fonte energetica per l'organismo, che normalmente fatica ad attingere spontaneamente a tale sorta di "salvadanaio" energetico.

Ottima poi l'assunzione di Mais Morado, in grado contestualmente di abbassare la Glicemia nel sangue e ottimizzare la pressione che dovesse risultare in eccesso.
Da consigliare anche, per alcuni mesi consecutivi la Caffeina del Guaranat Naturincas, in quanto dal punto di vista farmacologico la Caffeina risulta indispensabile ai fini di un efficace dimagrimento.

Qualora ci fosse un contestuale problema di Colesterolemia, è altamente raccomandabile la Caigua, solitamente con una incidenza estremamente elevata per ridurre Trigliceridi e Colesterolemia in soli 3 mesi.

Infine, anche il Caffè Verde si dimostra valido per la presenza dell'Acido Clorogenico, sostanza naturalmente presente nel caffè tradizionale, ma che ha ottime capacità bruciagrasso e però viene completamente persa con la tostatura del caffè che tutti utilizziamo.
Anzi tale Acido Clorogenico non risulta dannoso per le pareti gastriche, cosa che invece avviene quando il caffè viene tostato.

Quindi, abbinando tutti questi prodotti ad un minimo di dieta e di esercizio fisico, eventualmente associando anche la Rhodiola per contrastare la fame nervosa e la Garcinia, che con il suo Acido Idrosdicitrico dà un senso di sazietà, si potrà presto recuperare la forma perduta ed essere di nuovo in perfetta forma per la Primavera.


Maurizio Musco
Consulente Fitoterapico

 

Tags:
Abbuffate natalizie | Benefici della caffeina | Caffè Verde | Caffeina | Caigua | Come perdere peso | Dieta dopo le vacanze natalizie | i vantaggi del caffè verde | il benessere con il caffè verde | Mais Morado | Prodotti Fitoterapici | Top Cla

I PIU Venduti